Consigli Estetici

Persistenza retinica, dal disturbo all’ armonia

Fissando una a lungo una forma di colore omogeneo tra i 10 e 20 secondi ( cerchio rosso) al di là dell’avvertire fastidio quando poi dirigiamo lo sguardo su una superficie bianca, il nostro occhio va a creare l’illusione di vedere un cerchio di pari dimensioni ma di colore complementare.

Questo suggerisce due riflessioni:
l’occhio e di conseguenza la mente ricerca un equilibrio cromatico che trasmetta quiete,
egli squilibri di colore creano un fastidio percepibile anche come fisico (cosa succede nello stare a lungo in un ambiente non equilibrato).

Il colore calibrato negli ambienti quotidiani permette quindi di migliorare il nostro senso di benessere e il nostro equilibrio

Di conseguenza il mancato rapporto armonico sul lungo periodo genera una forma di disagio.

Prova a cambiare l’immagine qui sopra scorrendo col dito, vedrai come il salotto in blu doni un senso di quiete e di armonia

Siccome possiamo offrire un ampia gamma di colori e disegni, siamo a disposizione di chi voglia riarmonizzare l’ambiente in cui vive.

Abbiamo visto come l’occhio in assenza di equilibrio cromatico (ambiente dai colori fastidiosi) tenta di ricostruire un equilibrio al suo interno, creando nella retina i colori mancanti per creare un accordo armonico.

Questo esercizio ovviamente richiede al nostro occhio un certo stress che si può tradurre alla lunga in forme di malessere, prevalentemente nervosismo.

La casa è il nostro specchio, ma anche il luogo dentro il quale dobbiamo poterci sentire protetti e in armonia.